Mali

Dal 2017 promuoviamo percorsi e azioni di mediazione e dialogo per costruire una Pace condivisa e lo sviluppo delle comunità locali.

Mali

Dal 2017 siamo impegnati nella promozione di un dialogo pacifico e risolutivo da un lato tra i movimenti armati del nord e dall’altro tra i movimenti armati ed il governo nazionale in un’ottica di riconciliazione e cooperazione. Gli sforzi di Ara Pacis si sono concretizzati nella firma di due importanti accordi: la Dichiarazione di Roma (2021) e l’Accordo di Principio di Roma (2022) che costituiscono un passo importante verso la stabilizzazione del paese e  l’implementazione dell’Accordo per la pace in Mali firmato ad Algeri nel 2015.

 

Il primo Sahara Peace Hub maliano è stato avviato attraverso la messa in funzione di un Centro sanitario a Tessalit, nel nord del paese, che fornisce servizi di assistenza medica di base alle comunità di Tessalit e dintorni in linea e nel rispetto degli standard e delle procedure sanitarie locali. Il Centro di salute di Tessalit, inaugurato a giugno del 2022, rappresenta il primo segmento del Sahara Peace Hub maliano.

 

Dal 2021 sosteniamo le Chefferies tradizionali del Mali nello sforzo di creare un coordinamento nazionale al fine di stabilire una cooperazione e rappresentatività comune in una prospettiva di pace e unità e promuoviamo e realizziamo iniziative a sostegno delle comunità più vulnerabili del Mali in collaborazione e a supporto del Ministro delegato presso il Ministero della Salute e dello Sviluppo Sociale incaricato dell’Azione Umanitaria, della Solidarietà, degli Sfollati e dei Rifugiati del Mali.

 

Nel 2022, abbiamo firmato un accordo di partenariato con il Ministero maliano per la Riconciliazione, la Pace e la Coesione Nazionale al fine di promuovere iniziative congiunte a sostegno della pace, della riconciliazione e della coesione sociale nel paese.